Chi può realmente ottenere un prestito

Cercate un prestito ma non sapete se avete un profilo idoneo per la sua erogazione? In questo articolo trovete un’analisi per chiarirvi le idee e per scoprire se la vostra richiesta di finanziamento potrà essere approvata.

Prestiti: per tanti ma non per tutti

In rete c’è molta confusione riguardo la possibilità di ottenere un finanziamento, spesso si gioca sull’impreparazione della gente promettendo loro erogazioni garantite, oppure prestiti per disoccupati e senza reddito, alimentando false speranze e successive cocenti delusioni per chi a quelle promesse aveva creduto.

Facciamo chiarezza

Ci proponiamo in questo articolo di fare chiarezza e di elencarvi chi può e chi invece non può ottenere un prestito.

Categorie NON finanziabili

Partiamo da chi non ha i requisiti adatti ad un finanziamento, nonostante i continui proclama online di alcuni sedicenti esperti di credito:

Soggetti senza busta paga

Nessuno senza un reddito dimostrabile può ottenere un finanziamento, mettiamocelo bene in testa. Vi propongono dei prestiti senza busta paga? Non è possibile. Chi vi darebbe al giorno d’oggi dei soldi senza avere una minima garanzia di rimborso? Di sicuro non banche e finanziarie.

Soggetti con età superiore agli 80 anni

Se avete più di 80 anni è quasi impossibile che riusciate a farvi approvare un finanziamento. Molte banche e finanziarie pubblicizzano prestiti sino a 85 anni, ma questo si riferisce all’età nel momento della conclusione del rimborso.
Di solito l’età massima per ottenere un finanziamento è intorno ai 75 anni, o comunque prima degli 80.

Pensionati appartenenti alle seguenti categorie

pensioni e assegni sociali;
invalidità civili;
assegni mensili per l’assistenza ai pensionati per inabilità;
assegni di sostegno al reddito(VOCRED, VOCOOP, VOESO);
assegni al nucleo familiare;
pensioni con contitolarità per la quota parte non di pertinenza del soggetto richiedente la cessione;
prestazioni di esodo ex art. 4, commi da 1 a 7 – ter, della Legge n. 92/2012.

Se appartenete ad una di queste categoria nessuna banca o finanziaria vi erogherà dei prestiti. Le seguenti categorie sono state tratte dal sito ufficiale dell’INPS, quindi sono informazioni reali e stabilite ufficialmente.

Categorie finanziabili

Gli altri soggetti che invece possono ottenere un prestito sono:

Dipendenti a tempo indeterminato

Sia che siate dipendenti pubblici o dipendenti statali o dipendenti privati, non ci dovrebbero essere problemi ad ottenere il proprio finanziamento, potete provare sia a richiedere un prestito personale che una cessione del quinto.

Pensionati con pensione da lavoro con età inferiore a 80 anni

Grazie alla cessione del quinto della pensione in convenzione potrete realizzare i vostri progetti con un finanziamento a tasso fisso e vantaggioso sino a 1/5 della vostra pensione mensile netta.

Pensionati con pensione minima

Ebbene sì, anche se avete una pensione minima potrete ottenere una cessione del quinto. L’unica cosa da sottolineare è che non si potranno ottenere grossi importi, in quanto il quinto della vostra pensione da trattenere deve tenere conto della soglia minima di sopravvivenza, che non potrà essere intaccata. Ideale comunque per ottenere piccoli importi.

Dipendenti a tempo determinato

Anche chi non ha un contratto a tempo indeterminato può accedere al credito. L’importante è che abbia un garante come seconda firma che garantisca per lui in caso di problemi nel rimborso. Il garante dovrà avere anche tutte le caratteristiche necessarie per poter ottenere un finanziamento.

Lavoratori autonomi

I lavoratori autonomi possono richiedere e ottenere un prestito personale, a meno che abbiano una continuità di reddito, presentando la propria dichiarazione dei redditi già depositata.