Comparatore prestiti on line

Come si utilizza un comparatore prestiti online?

Su internet si trovano decine e decine di siti web che offrono un comparatore prestiti.
Questo è molto utile per poter vedere le diverse offerte online delle finanziarie, per controllare le loro offerte di base ed i prestiti.

Dobbiamo però stare molto attenti a quello che un comparatore prestiti ci può indicare quando effettuiamo una ricerca.
Infatti non è tutto oro quello che luccica e dobbiamo cercare di evitare sgradite delusioni.

Richiedi online un preventivo di Prestito<<

Il prestito trovato sul comparatore non corrisponde al preventivo

Quando utilizziamo un comparatore online di prestiti, questo ci mostra solo alcuni risultati filtrati sulla base dei dati che inseriamo, solitamente informazioni elementari che non possono permettere ad alcun sistema di verificare con accuratezza se possiamo ottenere un prestito e a che condizioni.

Principalmente possiamo ottenere infatti una prima scrematura a seconda della nostra provincia di residenza, dell’età e della professione. Sicuramente le condizioni applicate ad un dipendente statale a tempo indeterminato saranno ben diverse da quelle applicate ad un autonomo, a partire dal prodotto creditizio proposto (per un dipendente statale è indicata una cessione del quinto dello stipendio, un lavoratore autonomo dovrà invece necessariamente ripiegare su un prestito personale).

Anche due soggetti molto simili che richiedono un preventivo non potranno mai nella realtà ottenerne uno uguale, anche la minima differenza di reddito può influire.

Quando però andremo a scegliere l’offerta che ci sembra migliore saremo contattati dall’operatore della finanziaria selezionata che ci chiederà dati più approfonditi per poter stilare un preventivo su misura che sarà quasi sempre ben diverso dall’offerta vista sul sito.

Richiedi online un preventivo di Prestito<<

L’uomo è l’unico vero e reale comparatore prestiti

Un comparatore di prestiti online non può al giorno d’oggi scendere nel dettaglio delle informazioni sensibili che invece un consulente finanziario può recepire parlando con voi. In un preventivo personalizzato vanno infatti valutate alcune condizioni come l’anzianità lavorativa, eventuali anticipi di TFR oppure il conteggio di trattenute già presenti in busta paga.

In definitiva il termine “comparatore“, ad oggi, serve solo per attirare i clienti.

Il mio prestito non viene approvato, perchè?

Nonostante il comparatore di prestiti ci abbia mostrato dei preventivi di base, è possibile che in realtà la pratica non si possa istruire in quanto non sussistono alcune condizioni fondamentali per poter ottenere un prestito.

Ad esempio potreste avere già troppi impegni pregressi (altri finanziamenti in corso che non permettono di ottenere una nuova rata), oppure qualora non possiate accedere ad una cessione del quinto verrà valutato anche il vostro storico pagamenti. Se infatti siete stati segnalati in banca dati CRIF come cattivi pagatori, non potrete ottenere un prestito personale. Tutte queste informazioni non erano gestibili dal comparatore online, per questo motivo avete comunque visualizzato un preventivo online anche se questo è risultato poi irrealizzabile.

Richiedi online un preventivo di Prestito<<

Informarsi è importante

Non scoraggiatevi però, utilizzare questi strumenti è comunque importante, in quanto possono darvi una ampia visione delle offerte di base delle finanziarie e vi può far entrare in contatto con gli istituti di credito con pochi click.

Vi ricordiamo infatti che è sempre meglio informarsi ed avere la conoscenza di tutte le possibilità esistenti prima di richiedere un prestito a scatola chiusa alla nostra banca di riferimento. Questo ci permette infatti di poter scegliere il preventivo migliore e di non subire passivamente l’offerta di una singola finanziaria.