Cos’è l’atto di benestare per la cessione del quinto

Cessione del quinto, a cosa serve l’atto di benestare

L’atto di benestare è un documento fondamentale per l’erogazione di una cessione del quinto, è infatti quel documento che una volta notificato dal datore di lavoro alla finanziaria permette la liquidazione della cessione sul conto del richiedente.

Atto di benestare prima dell’erogazione

Quando ci si avvia verso la fine della procedura di cessione del quinto la finanziaria invia questo documento all’azienda datrice di lavoro del richiedente, che si occuperà di verificare la correttezza di tutte le informazioni. L’atto di benestare, una volta validato dal datore di lavoro viene inviato nuovamente alla finanziaria, che si occuperà di perfezionare la pratica di cessione del quinto per il dipendente.

Richiedi ora un preventivo di cessione del quinto <<

Atto di benestare anche per la delega di pagamento

L’atto di benestare è un documento necessario sia per la cessione del quinto che per la delega di pagamento.

Tempi per avere l’atto di benestare

Si capisce quindi l’importanza notevole di questo documento per il quale i tempi di attesa possono variare a seconda della celerità del datore di lavoro. Possono passare anche 2 settimane prima che l’atto di benestare venga restituito alla finanziaria, creando notevoli disagi al dipendente, che sino a quel momento non potrà ottenere l’importo definito nel contratto di cessione del quinto.