Prestiti per dipendenti privati, informazioni utili

Prestiti per dipendenti privati, come ottenerli

I prestiti per dipendenti privati sono dedicati a coloro che lavorano in azienda già da diverso tempo e permettono ai soggetti in questione di ottenere liquidità sul proprio conto corrente senza dover necessariamente fornire una motivazione come accade nel prestito personale.

Se appunto non volete fornire una motivazione alla vostra richiesta di prestito potete quindi puntare ad una cessione del quinto dello stipendio (vedi articolo), il prestito facile da rimborsare e sicuro in termini di legge (è regolato dal codice civile) per evitare spiacevoli sorprese.

Con la cessione del quinto infatti non dovrete più ricordarvi ogni mese di effettuare il pagamento della rata di rimborso, ma questa verrà trattenuta direttamente sulla busta paga fino ad un quinto del vostro stipendio.

> Richiedi ora un preventivo di prestito <<

Il quinto del vostro stipendio è comunque una quotazione indicativa, in quanto per determinare la rata massima cedibile ogni mese vengono presi in considerazione diversi fattori, come la vostra esposizione debitoria (se avete in corso altri prestiti che gravano sul vostro bilancio mensile) o l’accantonamento del TFR in azienda. In questo articolo potrete trovare ulteriori informazioni a riguardo.

Cosa serve per ottenere un prestito per dipendenti?

I prestiti per dipendenti per essere accettati hanno bisogno comunque di particolari condizioni, tra le più importanti citiamo:

  1. la solidità dell’azienda. Ogni azienda viene controllata e se non ci sono i requisiti per garantire il rimborso del quinto del vostro stipendio alla finanziaria allora non potrete ottenere la cessione del quinto;
  2. il numero di dipendenti in azienda: deve essere maggiore di 15 dipendenti assunti;

Quali sono le forme giuridiche accettate dalle finanziarie per una cessione del quinto dello stipendio?

Banche e finanziarie prediligono nella quasi totalità dei casi determinate forme giuridiche aziendali che danno maggiori garanzie all’istituto finanziario.

Parliamo di aziende SRL e di aziende SPA, ovvero società di capitali. Altre forme di società (SAS, SNC e altre) non sono viste di buon occhio per una cessione del quinto. Se lavorate quindi per queste tipologie di società, dovrete cercare un prestito personale e non una cessione del quinto.

>> Richiedi ora un preventivo di prestito <<

Quali documenti servono per ottenere una cessione del quinto dello stipendio?

In fase di istruttoria della pratica di prestito vi verranno richiesti come documenti:

  1. documenti di identità;
  2. ultima busta paga;
  3. ultimo CUD;
  4. certificato di stipendio;

Quest’ultimo documento, il certificato di stipendio, può essere richiesto e ottenuto direttamente dalla finanziaria alla vostra azienda, che sarà tenuta a fornirlo.