Prestiti per pensionati: richiedere e ottenere un finanziamento

I migliori prestiti per pensionati

Se siete in pensione ci sono diverse possibilità di ottenere un prestito tramite una cessione del quinto della pensione, una forma di credito molto interessante tra i prestiti per pensionati e che può diventare accessibile anche a chi in età lavorativa non poteva ottenerla (ad esempio perchè l’azienda per la quale lavorava non aveva i requisiti minimi richiesti).

La cessione del quinto della pensione

Spesso le finanziarie sono restìe a concedere prestiti per pensionati, proprio per questo motivo subentra come scelta principale la cessione del quinto, un prestito che ha buone opportunità di essere approvato per i pensionati con pensione da lavoro.

I vantaggi della cessione del quinto sono le tutele (è un prestito regolato dal codice civile) e l’accesso al credito che diventa più facile e veloce grazie alle convenzioni che le maggiori finanziarie hanno con gli istituti pensionistici. Questo garantisce infatti una maggior velocità della gestione dei documenti della vostra pratica, in quanto saranno direttamente le finanziarie a richiedere quella documentazione che fino a pochi anni fa era a carico del richiedente.

Rate fino a un quinto della pensione

La cessione del quinto può essere erogata a patto che la rata massima non superi un quinto dell’importo netto del cedolino pensionistico. Quindi se ad esempio avete una pensione di 1.500 € la vostra rata mensile massima potrà essere di 300 € al mese. Se alle volte questa può sembrare una limitazione, in realtà risulta una tutela contro l’indebitamento selvaggio che ha provocato gravi problemi a tutti negli anni passati con lo scoppio della crisi economica.

Perchè una cessione del quinto è il prestito per pensionati ideale

Possiamo considerare molto più facile accedere ad una cessione del quinto per un pensionato con pensione da lavoro piuttosto che un dipendente in attività in quanto gli istituti pensionistici INPS o INPDAP sono enti statali e quindi la loro assumibilità è garantita direttamente dallo stato italiano. Molti dipendenti infatti non riescono ad ottenere una cessione in quanto l’azienda per la quale lavorano non ha i requisiti per garantire un rimborso corretto del prestito.

Inoltre la rata è fissa, i tassi definiti in fase di preventivo non varieranno mai durante tutto il periodo di rimborso, evitando quelle oscillazioni molto pericolose che negli anni subito prima della crisi hanno messo in ginocchio le famiglie italiane che avevano optato per dei mutui a tasso variabile.

Il rimborso della rata avviene in automatico, in questo modo non dovrete neppure recarvi in posta o in banca per effettuare il pagamento, perdendo tempo prezioso.

Prestiti per pensionati: età massima per ottenere una cessione del quinto

Uno degli ostacoli per poter ottenere una cessione del quinto della pensione può essere quella dell’età massima entro la quale si può ottenere un prestito.

Solitamente non vengono rilasciati finanziamenti a chi ha più di 75 anni, ma questo limite varia da finanziaria a finanziaria e va verificato insieme al vostro consulente finanziario.

Quando si richiede una cessione in età avanzata però alle volte non si riescono ad ottenere i risultati desiderati in termini di importo totale desiderato, infatti avendo una rata vincolata al quinto della propria pensione è probabile che non si riesca ad ottenere un elevato capitale erogato perchè il tempo a disposizione per il rimborso non può superare determinati limiti di età.

Ad esempio se avete 80 anni e richiedete una cessione con una finanziaria che hanno come limite di età alla fine del finanziamento 85 anni, avrete al massimo la possibilità di ottenere un finanziamento di durata massima 5 anni.

La cessione del quinto per protestati o cattivi pagatori

Chi in passato ha avuto problemi nel rimborso di debiti precedenti ed è stato segnalato come cattivo pagatore o ha subito dei protesti sa bene che ottenere un prestito è sempre stata un’impresa al limite dell’impossibile.

Con la cessione del quinto questo limite viene superato, in quanto avrete automaticamente una sorta di garante rappresentato dall’istituto pensionistico, che rimborserà direttamente le rate alla finanziaria, garantendo appunto la puntualità nel rientro dal piano di ammortamento. Chi ha quindi avuto questi tipi di problemi in passato ora può accedere senza problemi ad un finanziamento.

Quali pensionati non posso avere una cessione del quinto

I pensionati con pensione da lavoro o di anzianità possono ottenere una cessione presentando i documenti di cui parleremo qui sotto, mentre ci sono delle categorie che non sono affatto finanziabili e sono:

  • pensionati con invalidità sociale
  • pensionati con inabilità
  • pensionati con pensione troppo bassa

In realtà non è detto che chi ha una pensione minima non possa avere una cessione del quinto, solamente potrà ottenere importi molto piccoli, perchè il quinto della pensione da impegnare nella rata mensile deve comunque tenere conto dell’importo limite di sussistenza definito per legge in 443,12 €.

Questo importo deve comunque rimanere a disposizione del pensionato e non può essere assolutamente impegnato in alcuna operazione creditizia.

Leggi di più su questo argomento a questo link.

Prestiti per pensionati: documenti

Per richiedere una cessione del quinto per pensionati bisogna presentare i seguenti documenti:

carta d’identità e codice fiscale;

ultimi cedolini della pensione;

quota cedibile (da richiedere presso l’INPS);

La quota cedibile in particolare è un documento fondamentale che certifica quale può essere la rata massima applicabile al vostro finanziamento. Infatti nella quota cedibile sono presenti tutte le eventuali trattenute in corso ed il dettaglio della pensione mensile, in modo tale da determinare l’importo netto sul quale calcolare la rata massima di cessione del quinto.

Questo documento va richiesto dal richiedente all’INPS e presentato alla finanziaria. Senza la quota cedibile non si può procedere in alcun modo ad un preventivo e quindi alla pratica.

La quota cedibile viene rilasciata in giornata dall’ente pensionistico.

Richiedi online un preventivo di Cessione del quinto per Pensionati <<

Preventivo online di prestiti per pensionati

Vi consigliamo sempre di utilizzare il web per cercare il prestito migliore, ma vi vogliamo al contempo mettere in guardia da eventuali spiacevoli sorprese:

  • non fidatevi mai da chi vi fornisce un preventivo senza aver ricevuto prima tutti i documenti. Senza quota cedibile come fanno a calcolarvi la rata?
  • non fidatevi da chi vi promette tempi rapidi di erogazione, la cessione del quinto non è un prestito veloce, ci sono tanti documenti da presentare e una procedura comunque abbastanza laboriosa

Potete affidarvi tranquillamente ai brand tradizionali, la loro comprovata esperienza è sinonimo di garanzia, anche se spesso promettono dei tassi in realtà difficilmente applicabili, ma, lo sappiamo, la pubblicità è l’anima del commercio!

Tempistiche per una cessione del quinto per pensionati

Quanto tempo ci vuole per ottenere una cessione del quinto? Questa è una delle domande più ricorrenti, perchè solitamente quando si richiede un prestito lo si ha bisogno subito e possibilmente anche prima!

Abbiamo già parlato di questo argomento e per avere tutti i dettagli vi rimandiamo a questo articolo: https://prestitoleggero.net/cessione-del-quinto/cessione-del-quinto-tempi-erogazione/

Altre risorse utili

Se volete approfondire la tematica del prestito per pensionati vi elenchiamo alcuni articoli e risorse utili per poter apprendere tutte le nozioni di base di questo finanziamento:

Pensionati che non possono ottenere una cessione del quinto

Prestito per pensionati INPS o INPDAP

Cos’è la cessione del quinto

Cos’è la quota cedibile per la cessione del quinto

I migliori prestiti per pensionati

Cessione del quinto INPS, il prestito per i pensionati