Prestiti per pensionati, tutte le novità

Prestito per pensionati con la cessione del quinto della pensione

Grazie alle sempre maggiori convenzioni tra gli istituti finanziari e i vari enti pensionistici, oggi ci sono diverse agevolazioni chi richiede un prestito per pensionati, sia in fatto di tassi medi applicati al finanziamento sia riguardanti la rapidità di gestione della pratica di cessione del quinto.

Sul web ci sono tante opportunità per richiedere e ottenere un prestito a pensionati. Vi consigliamo di compilare il nostro modulo informazioni ed in pochissimo tempo potrete ottenere un preventivo gratuito e senza impegno per valutare il finanziamento per i vostri progetti

Tra le caratteristiche importanti di una cessione del quinto citiamo queste:Tra le varie tipologie di prestiti presenti sul mercato oggi vi consigliamo, quando possibile, di richiedere una cessione del quinto della pensione, il prestito per i pensionati che ha le maggiori garanzie di erogazione e differenti agevolazioni che non potranno che far piacere al cliente.

rimborso rate a tasso fisso, per evitare sgradevoli problematiche con gli indici economico-finanziari che hanno creato tanti problemi in passato;
prestito garantito anche a chi ha avuto disguidi bancari, ovvero segnalato come protestato o cattivo pagatore. La finanziaria che erogherà la cessione del quinto sulla vostra pensione infatti ha la garanzia del rimborso dall’istituto pensionistico;
rimborso rate in automatico: non dovrete più recarvi tutti i mesi in posta a fare la fila per pagare il vostro finanziamento;
convenzione INPS e INPDAP con i maggiori istituti finanziari che velocizzano la gestione della pratica. Infatti alcuni documenti fino a qualche tempo fa dovevate recuperarli direttamente voi dal vostro ente pensionistico (ciò significava ore perse in code allo sportello), mentre oggi sarà proprio la finanziaria a recuperare i documenti per voi!
prestito regolato dal codice civile;

Rate fino a un quinto della vostra pensione netta

La cessione del quinto ha la caratteristica fondamentale di avere una rata massima che non può superare un quinto dell’importo netto della vostra pensione.
Per importo netto si intende la vostra pensione senza eventuali trattenute già presenti sul cedolino pensionistico.

La rata non può superare un quinto della pensione proprio per non permettere (come spesso è successo in passato) al cliente di indebitarsi eccessivamente e garantire quindi un rientro più sereno seguendo il piano di ammortamento fornito dalla finanziaria che vi erogherà il prestito.

Richiedi ora un preventivo di Prestito per Pensionati <<

Fino a che età si può richiedere un prestito

L’età massima per ottenere un prestito è un argomento molto dibattuto e con molti distinguo da fare.
Ogni finanziaria ha infatti le sue caratteristiche ed i suoi parametri di approvazione che possono variare anche di molto.
Tendenzialmente il termine ultimo per richiedere un prestito si aggira intorno agli 80 anni di età (con rimborso fino a 5 anni).
Alcune finanziarie accettano cliente fino a 75 anni di età, alcune promettono prestiti fino a 85 anni.

Il prestito per pensionati anche per cattivi pagatori e protestati

Come anticipato qualche riga più in su, la cessione del quinto è l’unico prestito per pensionati in grado di essere erogato anche ai soggetti che in passato hanno avuto disguidi bancari (come ad esempio aver avuto problemi con il rimborso delle rate di un prestito precedente) e sono stati segnalati in banca dati CRIF, l’archivio dei cattivi pagatori.

Se siete protestati o cattivi pagatori infatti sarà impossibile ottenere un prestito personale, a meno che non sia passato il tempo necessario per la cancellazione da tale archivio.

In questo caso vi può venire in aiuto la cessione del quinto, che non prenderà in considerazioni eventuali vostri disguidi passati, ma si baserà esclusivamente sul vostro cedolino pensionistico.