Prestiti per pensionati

Sei finalmente in pensione e sei alla ricerca di prestiti per pensionati? Bene, allora questo articolo fa proprio per te.
Se prosegui nella lettura ti illustreremo tutte le possibilità di prestiti per pensionati, sia il prestito personale che la cessione del quinto.
Inoltre potrai trovare tante altre informazioni sui prestiti per pensionati, come ad esempio l’età massima e come richiedere un preventivi per il vostro finanziamento.

Lo sapevi che oggi puoi richiedere un prestito per pensionati anche online? E che la cessione del quinto è uno tra i prestiti per pensionati in maggiore ascesa in questo momento? E che non tutti i pensionati possono ottenere un prestito? Risponderemo a queste ed altre domande, il tutto per potervi aiutare ad orientarvi nella giungla dei prestiti per pensionati disponibili ad oggi in Italia.

Se siamo quindi riusciti ad interessarvi proseguite nella lettura, potreste trovare importanti opportunità per ottenere il miglior preventivo di prestito per pensionati proprio tra queste righe!

Prestiti per pensionati – il preventivo

Stai cercando un preventivo? Bene, compilando il form di cui sotto potrai ottenere un preventivo di prestito per pensionati senza impegno e a zero spese. L’esito di fattibilità della pratica sarà velocissimo una volta che il consulente avrà preso in carico la tua richiesta.

Il preventivo senza impegno prevede infatti che se non sarete soddisfatti delle condizioni applicate potrete richiedere una revisione al consulente oppure rivolgervi ad un’altra finanziaria per ottenere condizioni migliori!

RICHIESTA ONLINE PREVENTIVO PRESTITI PER PENSIONATI

Preventivo di prestito online
Il tuo preventivo in meno di un minuto * L'invio della richiesta di preventivo equivale alla segnalazione del suo nominativo presso i soggetti finanziari (vedi elenco) nostri partner per la finalizzazione di un preventivo di finanziamento.

Prestiti per pensionati con cessione del quinto

prestiti per pensionatiAvete raggiunto l’età pensionabile e state valutando di accendere un finanziamento per realizzare progetti messi in cantiere per troppo tempo oppure per l’acquisto di un bene? Avete mai valutato la possibilità di richiedere non un tradizionale prestito personale ma una cessione del quinto?

Tra i prestiti per pensionati, la cessione del quinto è sicuramente quello in maggior ascesa, perchè ha alcune caratterIstiche che rendono questa tipologia di finanziamento unica e molto vantaggiosa.

Cessione del quinto – rata massima

prestiti per pensionatiI prestiti per pensionati con cessione del quinto prevedono una rata massima uguale ad un quinto dell’importo netto della pensione. Questo serve a prevenire problemi di sovraindebitamento del cliente e a fornire una rata sostenibile durante tutto il periodo del rimborso.

Se avete già delle trattenute in busta per calcolare la rata massima applicabile con la cessione del quinto dovrete sottrarre queste trattenute all’importo totale netto del cedolino della pensione e dividere per cinque.

Cessione del quinto – rata fissa

I prestiti per pensionati ottenuti tramite cessione del quinto prevedono che la rata definita in fase di preventivo sarà fissa per tutta la durata del finanziamento. Questo significa che la rata non aumenterà nonostante le sempre più frequenti oscillazioni dei mercati finanziari, che in caso di una rata variabile causerebbero aumenti anche considerevoli nel corso del tempo.

Cessione del quinto – vantaggi con le convenzioni

prestiti per pensionatiSe siete pensionati e state richiedendo un prestito per pensionati con cessione del quinto dovete sapere che sempre più banche e finanziarie hanno instaurato delle convenzioni con gli istituti pensionistici per poter offrire ai propri clienti delle condizioni vantaggiose.

I vantaggi di questi prestiti per pensionati risiedono principalmente in tassi controllati, ovvero con dei limiti che garantiscono una rata più leggera a tutti i clienti appartententi all’istituto pensionistico e in una maggiore velocità di gestione della pratica. Infatti fino a qualche tempo fa buona parte della documentazione doveva essere fornita dal pensionato stesso, che doveva recuperarla tramite l’INPS. Oggi buona parte di banche e finanziarie possono accedere alla documentazione del cliente direttamente tramite via telematica, in modo da poter ottenere subito con pochi click tutte le informazioni necessarie per poter portare avanti con successo la pratica di prestito per pensionati.

Cessione del quinto – la rinegoziazione

Questi prestiti per pensionati hanno anche un ulteriore vantaggio non da poco, ovvero la possibilità di ottenere un nuovo finanziamento prima della naturale estinzione della cessione in corso. Solitamente questa operazione si può effettuare dopo aver rimborsato il 40% delle rate del piano di ammortamento originale.

La rinegoziazione di un prestito per pensionati può essere effettuata sia con la stessa finanziaria, sia appoggiandosi ad un nuovo istituto. Questo permette una maggior concorrenza e quindi la possibilità di ottenere una rata più bassa.

La richiesta di rinegoziazione passa attraverso la richiesta alla finanziaria del conteggio estintivo, un documento che riporta quanto ancora bisogna versare per estinguere la cessione del quinto in corso. L’istituto di credito che effettuerà la rinegoziazione salderà l’importo e vi accrediterà il saldo restante sul vostro conto corrente.

Prestiti per pensionati  – chi non può essere finanziato

I prestiti per pensionati però non sono per tutti. Infatti chi ha una pensione di invalidità civile, una pensione sociale o un assegno sociale non potrà ottenere un prestito.

Chi ha una pensione minima, al contrario di quanto si crede, potrà invece richiedere un finanziamento, anche se la rata sostenibile sarà molto, molto bassa. Questo significa che l’importo totale ottenibile del finanziamento sarà di conseguenza minimo.

prestiti per pensionati età massima

Un altro parametro fondamentale per accedere ai prestiti per pensionati è quella dell’età del richiedente, che può variare a seconda della banca o della finanziaria scelta.

L’età massima del pensionato presa in considerazione è quella alla fine del piano di ammortamento e non quella al momento della richiesta. In linea di massima si finanziano pensionati che al termine del periodo di rimborso previsto avranno tra gli 80 e gli 85 anni. Difficilmente si può superare questa soglia di età nella richiesta di un prestito per pensionati.

prestiti per pensionati – durata massima

Ma quanto possono durare i prestiti per pensionati? Sempre tenendo presente l’età massima di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente si possono ottenere prestiti per pensionati rimborsabili sino a 120 mesi (10 anni).

PRESTITI PER PENSIONATI SENZA GIUSTIFICATIVO

prestiti per pensionatiQuando si richiede un prestito per pensionati con cessione del quinto non sarà necessario fornire nessuna motivazione per la richiesta in fase di preventivo. Potrete infatti utilizzare il denaro ottenuto per qualunque vostro progetto.

Spesso infatti si rimandano tanti progetti sino al momento in cui si avrà maggiore tempo a disposizione. E questo tempo alla fine lo si trova solo nel momento in cui si accede alla pensione!

I prestiti per pensionati sono molto importanti anche per questo, permettono di realizzare sogni e desideri che spesso vengono accantonati in età lavorativa, sia che essi siano un viaggio, una ristrutturazione della propria casa o l’acquisto di un’auto nuova!