Preventivo di cessione del quinto

0
Preventivo di cessione del quinto

Preventivo online di cessione del quinto per dipendenti e pensionati

Quando parliamo di Cessione del quinto prima di richiedere un preventivo è molto importante capire di cosa stiamo parlando. Intendiamo quella forma di finanziamento che determina la rata massima applicabile sulla base del reddito mensile netto.
La rata in questione non potrà superare 1/5 dell’importo netto che percepite ogni mese (sia che voi siate dipendenti sia che siate pensionati), e da questo limite dipende anche l’importo massimo che potrete richiedere.

La cessione del quinto è un prestito dedicato a dipendenti e pensionati con un reddito dimostrabile.
Per quanto riguarda i dipendenti per aumentare le possibilità di erogazione del finanziamento è importante che siano assunti a tempo indeterminato da aziende pubbliche, statali oppure da aziende private di grandi dimensioni (come aziende SPA). Potrebbe bastare avere anche solo più di 16 dipendenti, ma subentrano determinati parametri da valutare, perchè il datore di lavoro ricopre nella cessione del quinto una importanza non indifferente.

Allo stesso modo per i pensionati è importante che posseggano una pensione da lavoro, o comunque non per invalidità o inabilità civile. Anche le pensioni minime possono ottenere una cessione del quinto, ma in questo caso la pratica sarà decisamente complicata e sarà molto difficile ottenere l’importo desiderato per intero (ricordiamo che non si può superare una rata equivalente a un quinto della propria pensione netta).

Richiedi ora un preventivo di cessione del quinto <<

La cessione del quinto è anche per i soggetti protestati?

Sì, anche se siete protestati o cattivi pagatori potrete accedere ad una cessione del quinto senza dover presentare nessun garante o nessuna documentazione aggiuntiva. La cessione del quinto infatti può essere approvata a tutti i dipendenti o pensionati anche se in passato sono stati segnalati in banca dati CRIF.

Questo perchè le assicurazioni che accompagnano il prestito di cessione verificheranno se l’azienda per la quale lavorare ha tutti i requisiti per potervi far ottenere una cessione del quinto. Infatti sarà proprio la vostra azienda a rimborsare direttamente la finanziaria, mentre tratterà l’importo della rata mensile direttamente sulla vostra busta paga.

Parametri che facilitano l’approvazione del preventivo di cessione del quinto

Se parliamo di cessione del quinto per i dipendenti è importante che si abbia un buon TFR (trattamento fine lavoro) accantonato in azienda. Questo è fondamentale perchè l’assicurazione obbligatoria che accompagna la cessione del quinto valuterà in fase di istruttoria pratica le dovute garanzie in caso di mancato rimborso da parte del datore di lavoro. Infatti ad esempio se doveste essere licenziati l’assicurazione si rivarrà subito sul capitale TFR accantonato.

Una mancanza del TFR rende quindi poco probabile una approvazione della cessione del quinto.

Quanto può durare una cessione del quinto?

Potete richiedere una cessione del quinto con rimborso fino a 120 mesi, senza alcun giustificativo.

Se ad esempio avete uno stipendio netto di 1500 € mensili e non avete ulteriori trattenute, potrete ottenere una rata massima intorno a 300 €. Questo importo può variare a seconda di diversi parametri, come eventuali trattenute già presenti in busta paga.

Quali documenti devo presentare?

Abbiamo già elencato a questo link tutti i documenti necessari che vi saranno richieste direttamente a voi per richiedere una cessione del quinto, compresi quelli che dovrà invece presentare la vostra azienda datrice di lavoro.

E se una volta ottenuta la cessione vengo licenziato?

Anche questo è un tema che abbiamo già approfondito qui.  In due parole (ma vi rimando all’articolo segnalato per saperne di più) l’assicurazione ripagherà la finanziaria, e poi sarà direttamente l’assicurazione stessa a rivalersi prima sul TFR accantonato in azienda e poi eventualmente trattenendovi il quinto dello stipendio dal nuovo posto di lavoro.

Richiedi ora un preventivo di cessione del quinto <<